LA CONDIVISIONE SUI SOCIAL

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

LA CONDIVISIONE SUI SOCIAL: cosa ci spinge a condividere?

 

condivisione_sui_social_network

 

Oggi la pratica della condivisione sui social, definita tecnicamente sharing, è ampiamente diffusa tra chi utilizza i social network.

Ma perché è così importante condividere?

Iniziamo dicendo che la condivisione ci permette di esprimerci e di ottenere in modo rapido un riconoscimento da parte della comunità. Il riconoscimento è fondamentale perché ci permette di acquisire un posto all’interno di un gruppo, ottenendo una certa visibilità. È come alzare la mano ed esprimere la propria opinione!

I PRINCIPALI MOTIVI PER CUI CONDIVIDIAMO

Il riconoscimento non è l’unico motivo per cui siamo portati a condividere sui social. Esistono, infatti, altre motivazioni, se vogliamo più specifiche e anche personali. Vediamo quali sono:

  • Attirare l’attenzione su un determinato argomento

Quando abbiamo un argomento che ci sta particolarmente a cuore vogliamo che più persone siano informate. Quale metodo migliore e più rapido di una condivisione su un social network? In pochi minuti tutti i nostri amici e conoscenti saranno informati su quello che vogliamo, semplicemente attraverso un click!

  • Divulgare notizie importanti per la comunità o scambiarsi informazioni utili

Su Facebook sono ormai numerosi i gruppi dove poter trovare informazioni. Da quelli per le neo mamme alle community di professionisti di vario genere. Anche qui la scelta di aprire il social network e scrivere un rapido messaggio è la scelta più ovvia. La rapidità con cui è possibile chiedere ed ottenere informazioni è indiscutibile anche se, a volte, ci affidiamo con troppa facilità a quello che leggiamo dimenticandoci di controllare effettivamente la correttezza di ciò che ci viene detto. Quindi meglio consigli veloci o affidabili?

  • Definire se stessi esprimendo i propri interessi e ciò che è importante per noi

I social sono diventati la nuova modalità con cui costruire la nostra identità. Per questo motivo condividiamo contenuti importanti per noi e che riflettono i nostri interessi. È un modo di raccontarsi, di definire chi siamo e cosa ci piace.

  • Condividere emozioni

Facebook lo sa bene ed è per questo che permette di esprimere, ad ogni condivisione, il proprio stato emotivo. Ti chiede a cosa stai pensando, come stai o come sei stato in un particolare momento. Siamo informati su come sta un nostro amico ma la partecipazione emotiva e il coinvolgimento non passano attraverso uno schermo o la condivisione di uno stato.

  • Restare connessi con gli altri

Condividere, anche se solo virtualmente, crea legami e connessioni con gli altri facendoci sentire meno soli.

QUANTO E’ IMPORTANTE CONDIVIDERE SUI SOCIAL?

Anche se non amo particolarmente l’utilizzo dei social per creare relazioni e legami ne comprendo l’importanza al giorno di oggi. Per i più giovani i social network sono la loro realtà quotidiana, la loro “piazza” dove sperimentarsi e trovare la loro identità. È quindi giusto che imparino anche questo tipo di comunicazione. Certamente è opportuno non dimenticare la relazione diretta tra le persone, il coinvolgimento senza filtri o schermi, la condivisione di emozioni e stati d’animo a parole e guardandosi negli occhi. È importante insegnare entrambe le forme comunicative in modo tale da avere a disposizione due canali attraverso cui scegliere di comunicare. Restiamo connessi ma non distanti!

Leave a Comment

Filed under Articoli

Lascia un commento